A BRINDISI PER L’ULTIMA PARTITA DEL 2019 – DOMANI ALLE 19.00 (diretta Eurosport Player) – TVB IN EMERGENZA-INFERMERIA

16° giornata di campionato per la De’ Longhi Treviso Basket che dopo la sconfitta di ieri in un Palaverde stracolmo con la “big” Sassari, si è imbarcata stamattina per Brindisi dove domani (domenica 29) alle 19.00  affronterà al PalaPentassuglia   la Happy Casa di coach Vitucci e del’ ex trevigiano John Brown III. E’ la penultima gara del girone d’andata.
Nell’ultimo turno Brindisi ha battuto in terra pugliese la Grissin Bon Reggio Emilia per 87-72 (17 Campogrande, 16 Banks, 14 Stone e Brown) e veleggia ora al 7° posto con 16 punti. La De’ Longhi TVB invece è 12° con 12 punti.
Sarà anche l’ultimo match del 2019 per TVB, che tornerà in casa il 5 gennaio al Palaverde per l’ultima di andata contro la Openjobmetis Varese.
Emergenza infermeria per coach Menetti che si ritrova con gli uomini contati: Isaac Fotu è rimasto a Treviso per curare il mal di schiena che l’ha praticamente tenuto fuori anche ieri, in forte dubbio anche Nikolic (ieri assente), mentre Charles Cooke e Jordan Parks sono ancora alle prese con acciacchi che si spera di recuperare per domani, anche se in ogni caso gli atleti non potranno essere al 100%.
Arbitri: Martolini, Baldini e Boninsegna
Ex: John Brown ha giocato a Treviso nel 2017/18 in A2
Media: diretta alle 19.00 su Eurosport Player in abbonamento; aggiornamenti e interviste post partita sulle pagine Facebook e Instagram di Treviso Basket.
Dichiarazioni Matteo Imbrò, capitano di TVB:Ieri è stata una partita dove l’avversario ci ha messo sotto dall’inizio, non siamo mai o quasi riusciti a reagire e a rispondere alla forza di Sassari che si è dimostrata una grande squadra. Giocare domani a Brindisi non è un male, perché potremo mettere in campo subito la nostra voglia di riscatto dopo una partita dove non ci siamo espressi come volevamo e come possiamo. Scenderemo in campo per cancellare la brutta partita di ieri, abbiamo 48 ore per ritrovare il nostro gioco e le risorse per fare una gara tosta sul campo di una squadra molto forte come Brindisi.”


Dichiarazioni coach Menetti :
“In trincea con i miei ragazzi: siamo scesi in Puglia con la voglia e il desiderio di continuare a lottare e costruire insieme una grande impresa senza preoccupazione di chi sarà o no della partita”.