E’ ufficiale! Verrà ospitato al Palaverde con l’organizzazione affidata da FIBA Europe a Treviso Basket uno dei sei “Qualification Round” della Basketball Champions League 21/22, che danno l’accesso alla Regular Season della 6° edizione del trofeo continentale. Il gruppo B del torneo di qualificazione vedrà sei squadre da tutta Europa coinvolte dal 13 al 17 settembre in un tabellone con partite secche, una sola squadra si qualifica per i gironi di regular season dopo la finale.
Saranno quattro in totale le squadre, provenienti dai quattro “Qualification Round” (24 squadre coinvolte) che raggiungeranno le 28 compagini già qualificate alla Regular Season.
Al Palaverde si inizierà il 13 settembre con le prime due gare di quarti di finale: TVB, matricola nelle competizioni europee giocherà il primo turno con gli inglesi dei London Lions, nell’altra sfida dei “quarti” si affonteranno gli olandesi dello ZZ Leiden con i belgi del Belfius Mons-Hainaut.
Si torna al Palaverde il 15 settembre per le semifinali: la vincente di Treviso-Londra affronterà i campioni di Danimarca del Bakken Bears, dall’altra parte invece la vincente tra belgi e olandesi incrocerà i bielorussi dello Tsmoki Minsk. Il 17 la finale che decreterà la squadra che parteciperà alla Regular Season nel girone D con i greci dell’AEK Stene, i lituani del Riga e gli ungheresi Falco Szombathely, già qualificate di diritto.

Qualification Round Tournament 2 (Group B) – Treviso, ITA – Palaverde

Game days: 13, 15 & 17 September 2021
Participating Clubs: Bakken Bears (DEN), Belfius Mons-Hainaut (BEL), De’Longhi Treviso (ITA), London Lions (GBR), Tsmoki-Minsk (BLR) and ZZ Leiden (NED).

Quarter-Final 1: London Lions vs De’Longhi Treviso
Quarter-Final 2: Belfius Mons-Hainaut vs ZZ Leiden

Semi-Final 1: Bakken Bears vs Winner of London Lions/De’Longhi Trevisos
Semi-Final 2: Tsmoki-Minsk vs Winner of Belfius Mons-Hainaut/ZZ Leiden

Final: Winner SF1 – Winner SF2

Giovanni Favaro, Direttore Generale della De’ Longhi Treviso Basket, commenta così questa assegnazione che significa anche un grande impegno organizzativo della giovane società trevigiana:Siamo orgogliosi che la FIBA abbia voluto proporre a noi di organizzare questo girone nell’anno in cui la Treviso del basket torna nel palcoscenico europeo. Siamo una società che da poco si è affacciata al grande basket, per la prima volta TVB fa le coppe, ma il nome della nostra città è sempre importante nella pallacanestro europea e questo sarà uno stimolo in più per dare il massimo sul piano dell’impegno organizzativo, vogliamo farci onore anche fuori dal campo con il nostro staff per garantire l’ospitalità alle delegazioni estere che verranno a Treviso e dare la giusta cornice a un evento importante per il nostro territorio.
Sarà una bella responsabilità per il nostro club anche perchè dovremo offrire la massima sicurezza e attenzione alle normative-Covid, oltre ai requisiti per ospitare le squadre e la produzione televisiva, siamo pronti con l’entusiasmo e l’impegno che ci ha sempre contraddistinto. L’auspicio è che sia una grande festa di basket e che soprattutto la si possa vivere nel nostro Palaverde con il pubblico, anche magari a capienza ridotta, ma con la gente al Palaverde dopo tanto tempo. Speriamo in questo senso che la campagna vaccinale porti buone notizie per la riapertura graduale di stadi e palazzetti.”
Ovvio che l’impegno economico e organizzativo che la società metterà in atto per una manifestazione del genere in collaborazione con il territorio- continua Giovanni Favaro che ha curato i rapporti con la FIBA per ottenere questo evento a Treviso -, è mirato a dare tutto il supporto alla squadra di coach Menetti per realizzare il sogno di entrare nella stagione di coppa, l’auspicio è di sfidare Riga nella prima giornata del girone il 5 ottobre al Palaverde. Le squadre che partecipano a questi preliminari hanno esperienza internazionale e sono ancora delle incognite perchè il mercato è ancora da concludere, ma vogliamo giocarci, in casa nostra, tutte le possibilità di coronare il sogno di tutti i nostri tifosi.”