DE’ LONGHI TREVISO – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 78-72

DE’ LONGHI: Russell 24 (7-13, 1-3), Logan 3 (0-1, 1-5), Sokolowski 7 (1-2, 0-2), Akele 5 (2-2, 0-3), Mekowulu 12 (2-4); Vildera 2 (1-2), Imbrò 17 (4-8, 2-5), Chillo 5 (2-5, 0-2), Lockett 3 (1-1, 0-1). Ne: Bartoli, Piccin. All.: Menetti

UNAHOTELS: Taylor 16 (1-4, 2-5), Lemar 15 (2-5, 3-5), Kyzlink 4 (2-3, 0-3), Baldi Rossi 6 (3-3, 0-1), Elegar 10 (4-6); Koponen 8 (0-2, 2-3), Candi 6 (1-3, 1-3), Sims 6 (2-7, 0-2), Diouf 1 (0-1). Ne: Porfilio, Giannini, Bonacini. All.: Martino

ARBITRI: Sahin, Pepponi, Brindisi

NOTE: parziali 20-25, 38-39, 49-59. Tiri liberi: TV 26/32, RE 18/23. Da 2: TV 20/38, RE 15/34. Da 3: TV 4/21, RE 8/22. Rimbalzi: TV 38 (9 off., Mekowulu 8), RE 43 (9 off., Sims 11). Assist: TV 9 (Russell 6), RE 18 (Taylor 9). Perse: TV 10, RE 18 (Baldi Rossi 5). Recuperi: TV 9, RE 4. Fallo antisportivo a Elegar al 33’13” (58-61). Fallo tecnico a Baldi Rossi al 39’59” (75-72). 5 falli: Chillo al 39’54” (75-71), Elegar al 39’59” (75-72).

Una coriacea De’ Longhi TVB si aggiudica un match cruciale contro la UnaHotels Reggio Emilia dopo un match fatto di grande intensità, lotta su ogni pallone e grande carattere che hanno permesso alla squadra trevigiana di rimontare il gap scavato dagli ospiti nel terzo quarto e di trovare una vittoria che la rilancia in classifica. In una serata in cui Logan ha stretto i denti e Sokolowski è stato ben marcato, sono stati gli esterni Russell e Imbrò ad accendere la miccia nel finale di gara, indicando la squadra ai compagni, bravi a crederci fino in fondo e a risolvere un match complicato al Palaverde.

Quintetto di coach Max Menetti contro la squadra e la società che ha contraddistinto oltre vent’anni della sua carriera parte da Russell playmaker con Logan, Sokolowski, Akele e il centro Mekowulu. Risponde Reggio Emilia con Taylor, Lemar, Kyzlink, Baldi Rossi, Elegar.

Inizio-sprint di TVB con due prodezze di Akele che vola spinto dalla verve di Russell. 4-2. Ma Reggio difende bene e in attacco con Baldi Rossi e il giamaicano Lemar trova il sorpasso: un break 7-0 per gli ospiti, 4-9 al 3′. “Wizzy” Russell e Mekowulu tengono vivo l’attacco di casa, ma Lemar è in striscia (8 punti nel quarto) e l’UnaHotels tiene il vantaggio 8-14 al 4′. Quando la squadra di coach Menetti riesce ad andare in velocità, anche con Mekowulu, trova sempre ottime soluzioni, invece Reggio preferisce la circolazione di palla a difesa schierata e l’inizio del quarto premia la squadra emiliana: trova alte percentuali da lontano. Lemar, Taylor e Baldi Rossi fanno male alla difesa trevigiana e al 6′ c’è time out trevigiano sul  -7 (9-16). I due coaches muovono le panchine, mentre Mekowulu e Russell continuano ad essere i più vivaci in attacco per la De’ Longhi TVB. Si aggiunge capitan Imbrò con la prima tripla per la squadra di casa, che vale il -4 (14-18) al 7′. Chris Mekowulu continua a martellare sotto canestro, suo il viaggio in lunetta per il -2 (16-18). A 1’49” dalla fine fa il suo esordio trent Lockett, poi a Russell (6 punti nel quarto) che piazza il -1, risponde l’esperto Koponen con la tripla del +4 Reggio (18-22). Il primo quarto termina con Reggio a +5 (20-25) grazie a un 2+1 di Candi e a un significativo 10/14 dal campo.
Capitan Imbrò suona la carica con una tripla in avvio di secondo quarto, l’abbrivio al primo squillo di David Logan (sarà però l’unico canestro del “professore” nel match) che costringe al time out coach Martino, con Reggio tramortita dal 6-0 immediato della De’ Longhi TVB che vale il vantaggio 26-25. TVB aggredisce gli ospiti e ruba palla, Lockett segna il suo primo cesto con la nuova maglia per il +3 (28-25) al 12′. TVB continua a poter contare su un Matteo Imbrò in grande spolvero, va a segnare anche in tap-in per il 31-29 al 16′. I biancocelesti cercano di aumentare la pressione difensiva, ma Reggio Emilia con la potenza fisica di Sims in difesa ed Elegar in attacco impediscono la fuga (34-31) al 17′ dopo il lay up di Chillo. Il testa a testa continua, ‘UnaHotels lavora bene sull’asse Candi-Elegar, ne fa le spese Matteo Chillo (terzo fallo) in un match che con il passare dei minuti diventa molto fisico. Mekowulu dalla lunetta sigla il +4 (36-32), poi Imbrò (12 punti all’intervallo) prosegue la sua grande serata, ma ogni volta risponde Taylor con 4 tiri liberi e Reggio tiene la scia, anzi sorpassa nel finale con una tripla sulla sirena di Koponen. Si va al riposo lungo con gli ospiti avanti 38-39.
Il terzo quarto viene inaugurato da una tripla del play “tascabile” Taylor, preludio al terzo fallo di Chris Mewokulu. Gli ospiti volano a +5, entra Vildera è risponde da sotto all’allungo reggiano (41-43) al 22′. Giovanni Vildera dà vita a un duello tutto di fisico con Sims, spauracchio sotto canestro, ma è ancora Taylor a fare male, suo il jumper del +5 (41-46) al 25′. TVB non trova il bersaglio da lontano e senza Mekowulu è dura trovare spazi sotto canestro, ma la difesa trevigiana permette di non pagare troppo i soli 3 punti segnati nei primi 5′ del quarto. Ma coach Menetti dopo la tripla di Kyzlink che spedisce lontana Reggio (41-49) chiama time out per schiarire le idee ai suoi.Taylor però è molto carico e continua a macinare punti dalla lunetta (41-51), Reggio Emilia trova la doppia cifra di vantaggio e continua a spingere (ancora Taylor sigla il 41-53), mentre TVB perde completamente il bandolo della matassa soffrendo l’atletismo degli ospiti. Dopo lunghi minuti di astinenza Chillo segna il 2+1 imbeccato da Imbrò (44-53), che poi ruba palla e segna. TVB si rivitalizza e trova un altro guizzo  49-57. Si va all’ultimo mini riposo con gli ospiti avanti 49-59.
Lemar inizia bene l’ultimo quarto per l’UnaHotels che va a +12, ma Mekowulu dimostra subito che la De’ Longhi Treviso non alza bandiera bianca nonostante le percentuali latitanti, specie da tre (19% alla fine, 4/21) e punta tutto sulla difesa per riprendere in mano il match. Dopo un paio di blitz difensivi della squadra, il primo colpo è di Russell che con carattere porta i suoi a -7 con un 2+1. I ragazzi di coach Menetti combattono su ogni pallone, alzano l’intensità di possesso in possesso: Mekowulu schiaccia, Russell segna ancora ed è -3 (58-61) al 33′. L’inerzia è ora dalla parte di TVB, Elegar si fa pescare in un fallo antisportivo, Russell trasforma i tiri liberi, poi Dewayne torna in lunetta e perfeziona un break 13-0 che riapre il match. De’ Longhi avanti di nuovo: 62-61, le percentuali di Reggio scendono drasticamente. Se i bomber designati stasera hanno le polvero bagnate, ci pensa un fantastico Russell (oggi 24 punti, 6 assist, 7/13 da due, 1/3 da tre, 7/8 ai tiri liberi per il play dell’Arizona!) a mettere la tripla del +4 (65-61). La difesa trevigiana oscura il canestro agli ospiti per 5 minuti che valgono un super break 17-0. 66-61 con 5′ da giocare prima del canestro di Sims per il -3. Sokolowski dalla lunetta fa 1/2 inaugurando il suo tabellino, poi il polacco piazza un bel canestro da due per il +6 al 17′ (69-63). Elegar ci crede ancora e accorcia da sotto, ma Imbrò poi è bravissimo a subire sfondamento da Sims e a -1’40” TVB è a +4. Michal Sokolowski, protagonista nel finale dopo una gara anonima (7 punti, tutti negli ultimi 2 minuti) , va ancora a segno (+6), ma Candi da tre replica e dimezza il gap. A -48″ “Weezy” Russell, top scorer del match, si conferma in grande spolvero e segna il piazzato del +45 73-68. Non è finita, Reggio Emilia è viva e Lemar in grande serata segna da tre, 73-71 con 40″ sul cronometro. La giocata decisiva del match è nelle mani di Matteo Imbrò (16 punti, 5 rimbalzi) che a 17″ dalla fine danza con i palleggi fino al morbido tiro del +4 (75-71). Elegar fa 1/2, sul rimbalzo Lemar ha la tripla del pareggio a 6″ dalla fine, ma sbaglia e alla fine la De’ Longhi TVB chiude con una bella vittoria per 78-72.
INTERVISTE POST GARA E ALBUM FOTOGRAFICO SULLA PAGINA FACEBOOK E INSTAGRAM DI TREVISO BASKET
(Foto M.e R. Gregolin)