NUTRIBULLET TREVISO BASKET – UMANA REYER VENEZIA 100-93

NUTRIBULLET TREVISO BASKET: Iroegbu 23 (4-8, 3-6), Banks 32 (6-8, 5-7), Sarto 6 (2-5 da 3), Jantunen 7 (2-2, 1-3), Cooke 12 (6-7); Zanelli 10 (1-3, 2-2), Jurkatamm 2 (1-1), Sorokas 8 (2-2, 1-2), Faggian 0 (0-1, 0-1), Scandiuzzi 0 (0-1). Ne: Vettori, Torresani. All.: Nicola
UMANA REYER VENEZIA: Granger 5 (1-2, 1-6), Spissu 21 (2-4, 5-9), Moraschini 11 (2-3, 2-2), Willis 4 (1-5), Watt 15 (6-7); Parks 13 (2-6, 3-6), Freeman 2 (0-1, 0-3), De Nicolao 8 (1-1, 2-4), Chillo 0 (0-1 da 3), Tessitori 14 (4-8, 1-1). Ne: Sima, Chapelli. All.: De Raffaele
ARBITRI: Giovannetti, Grigioni, Catani
NOTE: parziali 23-24, 48-48, 74-73. T.l.: T 14/17, V 13/21. Da 2: T 22/33, V 19/37. Da 3: T 14/26, V 14/32. Rimbalzi: T 28 (5 off., Cooke 11), V 35 (16 off., Tessitori 6). Assist: T 18 (Banks 5), V 22 (Granger 6). Perse: T 10, V 9. Recuperi: T 5, V 4. Spettatori 5344.

Il prepartita è già spettacolo con la sfida vocale e visiva tra le due tifoserie, spettacolo nello spettacolo in un Palaverde pieno e ribollente di passione, giusta anteprima di un derby tra formazioni in salute sul piano dei risultati, 3 vinte in fila per Venezia e 2 per Treviso, un po’ meno dal punto di vista dell’infermeria con le assenze di Sokolowski e Simioni tra i padroni di casa e di Jeff Brooks nella squadra lagunare.

I quintetti: coach Nicola schiera i suoi con Iroegbu, Banks, Sarto, Jantunen e Cooke; risponde De Raffaele con Spissu, Granger, Moraschini, Willis e Watt.

L’inizio da fuochi d’artificio di TVB fa esplodere il “sold out” del Palaverde, Ike Iroegbu non ha placato la sua furia dopo l’exploit di Tortona: prima fa a fette la difesa ospite, poi alza per l’inchiodata di Cook, il testimone passa a Adrian Banks che con due triple consecutive piazza il primo break 10-2 che costringe coach De Raffaele al time out dopo soli due minuti. La Nutribullet però non si ferma, Sarto recupera palla e ancora il play di origini nigeriane spara la tripla del 13-2 al 3′, poi Jantunen in contropiede firma il 15-5 al 4′. La Reyer assorbe l’impatto iniziale e comincia a risalire, Willis da sotto e 5 punti in fila di Spissu riportano i lagunari a contatto con un controbreak di 8-0 che riequilibra le sorti del match: 15-13 al 6′. Ci pensa Paulius Sorokas appena uscito dalla panchina a tenere avanti TVB, ma Spissu (14 punti nel quarto) è caldissimo. Anche Sarto però non è da meno e segna da tre con personalità, in una partita intensa e spettacolare: 20-16 al 7′. Entra anche il giovane Scandiuzzi al centro della zona per coach Nicola, alle prese con rotazioni ridotte. Ne approfitta un caldissimo Spissu che incendia due volte la retina da tre, sulla sirena la risposta di Iroegbu per il pirotecnico 23-24 che chiude i primi 10′.

Nel secondo quarto uno degli ex, Tessitori, si fa vedere con la tripla, ma ancora un Iroegbu “on fire” pareggia a quota 27, poi Cook riporta avanti TVB su una bella invenzione di capitan Zanelli: 29-27 al 13′. Gli attacchi delle due squadre continuano a produrre con ottime percentuali, “Tex” risponde a Jurkatamm, 31-31, nessuna delle due contendenti riesce a scrollarsi di dosso l’avversaria e il pubblico che fa da cornice al derby si entusiasma per le prodezze dei giocatori in campo in una sfida appassionante. Cook combatte come un leone sotto canestro, va a rimbalzo e segna, poi trasforma con il fallo un gioco a due con Banks, poi Sorokas la mette da tre ed è 40-38 al 16′. E’ Tessitori il baluardo della Reyer, 11 punti nel secondo quarto per il centro azzurro, suo il pareggio a quota 40, ma Derek Cook (10 punti all’intervallo) va in cielo e schiaccia ancora, poi Banks da sotto firma il +4  (44-40 al 17′). Spissu e Banks si divertono a sparare da lontano mentre il derby si accende anche sul piano emotivo in un Palaverde in stile-polveriera. Nel finale di secondo quarto succede di tutto, fino ai tiri liberi di Iroegbu (11 punti all’intervallo, 13 di Banks) che fissa il punteggio sul 48-48. 

Il terzo quarto inizia sulla falsariga del precedente con grande equilibrio, prova a romperlo il veterano Watt con un paio di canestri ravvicinati (51-55 al 22′). Cook esce per il terzo fallo e Venezia prova a scappare facendo valere il tonnellaggio sotto canestro con il mancino Watt ancora protagonista (51-56). Si alza il livello fisico del match e i due frombolieri di TVB accelerano, prima Iroegbu schiaccia, poi Banks in traffico firma il -1, poi Jantunen risponde a Moraschini da tre e continua la bolgia al Palaverde (58-59 al 25′). I 5344 del pienone trevigiano aiutano i ragazzi di casa, Adrian Banks veste i panni del leader e sigla il sorpasso: 61-59 e time out veneziano. Pareggia ancora l’ex Tessitori, autore di una partita molto tosta. TVB prova con la zona a limitare i lunghi reyerini, e con le unghie e il cuore la Nutribullet riesce a restare avanti. La difesa alza il ritmo, Ike  Iroegbu è scatenato e segna da lontanissimo, poi Alvise Sarto punisce la zona veneziana con la tripla che fa esplodere il Palaverde: 69-62 al 27′. Time out di De Raffaele. La squadra di coach Nicola deve tenere, De Nicolao segna da tre, ma la Nutribullet regge l’urto con il 2+1 del guerriero Sorokas. Nel finale di quarto TVB regge l’urto della corazzata veneziana sospinta dalle fiammate di De Nicolao e chiude avanti 74-73 con l’ultimo appoggio volante dell’ex Parks.

Un derby bellissimo e avvincente si decide quindi all’ultimo quarto dopo 30 minuti di spettacolo e ribaltamenti continui. Ogni canestro può valere il match e Jordan Parks dopo aver sonnecchiato nei primi tre quarti mette due triple dall’angolo, potrebbe essere una spallata decisiva, ma Adrian Banks continua la sua magica partita e tiene TVB appaiata: 79-79 al 33′. La squadra di casa mette la testa avanti con lo schiaccione di Cook che fa la voce grossa sotto entrambi i tabelloni, 81-79 e il Palaverde ribolle come una pentola a pressione. Dopo 35′ a percentuali stellari le due squadre ora sentono la tensione e le difese prendono il sopravvento, ci vuole una tripla da nove metri di Zanelli per dare il +5 a TVB (84-79), poi Banks con coraggio dopo una serie di rimbalzi di un Cook da doppia-doppiava dentro e segna, poi il solito Spissu e un’inchiodata di Watt accorciano: 86-85 al 37′. Time out di coach Nicola. Iroegbu va dentro di forza e piazza il +3, un dominante Banks (high stagionale per Adrian con 32 punti, 5/6 da tre e 5/7 da due con 4 assist!) fa 2/2 e a 2′ dalla fine è TVB a condurre (90-85). Ma la Reyer ha mille risorse, De Nicolao accorcia da tre, poi un numero da circo di Ike e una tripla “con attributi” di capitan Zanelli regalano il +7 (95-88) a 1’07” dalla fine. Tensione alle stelle, ma la difesa funziona bene e Banks è una certezza dalla lunetta. L’Umana Reyer ci prova fino alla fine, ma TVB può festeggiare una grande vittoria insieme ai suoi tifosi, che possono esplodere per il trionfo nel derby e per la terza perla consecutiva ottenuta dalla squadra di coach Nicola, capace di un’impresa davvero importante.

Domenica si va a Pesaro per un altro importante match.

INTERVISTE POST GARA E ALBUM FOTOGRAFICO SULLA PAGINA FACEBOOK DI TREVISO BASKET

 

(Foto M. e R. Gregolin)