BELFIUS MONS-HAINAUT (BEL) – ZZ LEIDEN (NED) 74-76
(21-21; 39-38; 59-52)
MON: Neri NE, Torres Cuevas 3 (0/1 1/3), Cage 2 (1/2, 0/2), Mintogo 1 (1/2 ai liberi), Mortant 2 (1/2 da 2), Bronchart NE, Nzekwesi 15 (7/12, 0/0, 1/2), Pasalic 6 (0/1, 2/3), Penava 14 (5/6, 0/0, 4/6), Tyus 21 (4/8, 3/6, 4/5), Hodge NE, Henson 10 (2/5, 1/4, 3/5)
All.: Bosnic
LEI: Mikalauskas 16 (1/6, 4/6, 2/4), Bouwknecht 2 (0/1, 0/1, 2/4), Midtgaard 22 (10/13, 0/0, 2/3), de Windt NE, Ververs 4 (2/2, 0/2), de Jong 21 (9/12, 1/5), Tubutis (0/1 da 3), Tjon Affo NE, van ‘t Hoff NE, Jonathan NE, van Bree 11 (1/1, 3/6)
All.: Hammink

Arbitri: Marques, Vojinovic, Proc
Note Tiri liberi: MON 13/20, LEI 6/11; tiri da 2: MON 20/37, LEI 23/35; tiri da 3: MON 7/18, LEI 8/21; rimbalzi: MON 17+6 (Nzekwesi 7+3), LEI 26+7 (Mikalauskas, de Jong 8); assist: MON 14 (Torres Cuevas 5), LEI 24 (de Jong 8)
Fallo antisportivo di Penava a 27’ 22’’ (55-45)
Usciti per cinque falli: van Bree a 39’ 00’’ (72-72)

L’inizio di gara è tutto nel segno di Midtgaard, autore di 8 punti in appena tre minuti. Con le giocate di De Jong gli olandesi raggiungono poi il massimo vantaggio sul +5 (10-15), prima che l’ingresso in campo di Pasalic sblocchi definitivamente Mons-Hainaut e riporti il punteggio in parità: 21-21 dopo i primi dieci minuti.

Grande equilibro anche nel secondo periodo, con i belga capaci di reagire al nuovo tentativo di fuga avversario grazie alle fiammate del duo Tyus-Nzekwesi.
È un tiro libero proprio del numero 27 a regalare addirittura il vantaggio alla formazione di
Vedran Bosnic, che si dirige verso gli spogliatoi sul 39-38.

Sette punti di uno scatenato Penava, sommati ai sei di Nzekwesi, siglano il primo “strappo” significativo del match (52-40 al ventiseiesimo).
Negli ultimi cento secondi gli olandesi sembrano dare timidi segnali di reazione, ma dalla lunetta
Torres Cuevas e Tyus fissano il punteggio sul 59-52.

Nell’ultima frazione tornano a dominare Midtgaard e compagni, che con un parziale di 11-0 negli ultimi tre minuti riescono perfino nel sorpasso.
Un floater di
Tyus ristabilisce momentaneamente la parità a due secondi dal termine, prima che una rimessa a dir poco geniale disegnata da coach Hammink mandi a canestro de Jong per l’appoggio della vittoria.
Leiden accede dunque alla semifinale del Gruppo B del Qualification Round, dove la attende Minsk.

(photos: Gregolin)