NELLA BOLGIA DEL PALAVERDE LA DE’LONGHI BATTE LA FORTITUDO 78-66

21a GIORNATA SERIE A 2019/2020

DE’ LONGHI TREVISO – POMPEA FORTITUDO BOLOGNA 78-66

DE’ LONGHI: Nikolic 10 (1/2, 2/4), Logan 11 (1/4, 2/6), Almeida 10 (2/7, 2/7), Parks 11 (2/4, 2/5), Fotu 16 (5/8 da 2); Tessitori 18 (8/11, 0/2), Alviti (0/1 da 3), Imbrò 2 (0/1 da 3), Chillo (0/1 da 3), Uglietti (0/1 da 2). All.: Menetti.

POMPEA: Fantinelli (0/5 da 2), Aradori 21 (4/6, 2/8), Robertson 11 (1/4, 2/4), Mancinelli 2 (1/2, 0/2), Sims 10 (5/5 da 2); Cinciarini 2 (1/3, 0/2), Leunen 6 (2/2 da 3), Daniel 11 (4/4 da 2), Stipcevic 3 (0/1, 1/3). N.e.: Dellosto. All.: Martino.

Arbitri: Biggi, Giovannetti, Capotorto.

Note: pq 18-15, sq 39-29, tq 60-51. Tiri liberi: TV 14/20, BO 13/13; tiri da 2: TV 20/37, BO 16/30; tiri da 3: TV 8/27, BO 7/21. Rimbalzi: TV 16+19 (Parks 2+11), BO 9+26 (Sims 1+6); assist: TV 18 (Nikolic 8), BO 12 (Aradori e Fantinelli 3). 5 falli: Leunen 38’23’’ (72-64). Spettatori: 5344.

PRIMO QUARTO

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – FORTITUDO POMPEA BOLOGNA 18-15

Dopo il sentito omaggio a Kobe Bryant (con il minuto di silenzio e con le due squadre che a inizio gara hanno lasciato scorrere 8 e 24 secondi), la Fortitudo ingrana subito con una tripla di Pietro Aradori e una stoppata di Sims. La De’ Longhi, però, reagisce ed entra in partita grazie a due canestri di Fotu che valgono il 4-5. Si infiamma di nuovo il lungo di Bologna, che mette a segno una schiacciata e la seconda stoppata consecutiva su Almeida. Questa volta il neoacquisto di TVB non si scoraggia e, dopo aver recuperato palla, segna i primi due punti della sua stagione in maglia De’ Longhi.
Treviso si scalda anche dall’arco e con una tripla di Nikolic si porta sul 9-5. Per la Fortitudo il protagonista del primo quarto è Sims, che mette a segno altri due punti. Fotu, servito con un bellissimo assist da Jordan Parks, firma nuovamente il +4. Alla tripla di Robertson risponde ancora Almeida, che mostra al pubblico trevigiano come la timidezza non sia sicuramente una sua caratteristica. La serie di triple non si interrompe e per la formazione ospite questa volta è il turno di Maarty Lunen, appena entrato in campo. Dall’altra parte sono Tessitori, con i primi 2 punti della sua gara, e Parks con un coast to coast, a portare il punteggio sul 18-13. È Ed Daniel, però, l’autore dell’ultimo canestro del primo quarto.

SECONDO QUARTO

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – FORTITUDO POMPEA BOLOGNA 21-14

Un canestro e fallo di Robertson riporta subito la formazione ospite sul 18 pari. L’inerzia, però, torna presto dalla parte della De’ Longhi, che firma un importantissimo parziale di 10-0. A trascinare Treviso sono i liberi di Logan e Imbrò, la spettacolare schiacciata di Tessitori e una tripla dello stesso Logan che accende definitivamente il già caldissimo pubblico. Dopo una serie di errori da ambo le parti, i liberi di Aradori permettono alla Fortitudo di sbloccarsi. Grazie a un altro bel canestro di Almeida e ad una tripla di Parks, Treviso tocca il massimo vantaggio (33-20). È ancora Aradori a ricucire lo strappo, ma entrambe le formazioni per qualche minuto faticano a trovare la via del canestro. I liberi di Robertson riportano Bologna sotto la doppia cifra di svantaggio, ma Fotu con due canestri e i liberi firma il 39-26. La prima metà di gara si chiude con una tripla di un sempre più infuocato Pietro Aradori, che vede i suoi andare negli spogliatoi sul -10 (21-14).

TERZO QUARTO

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – FORTITUDO POMPEA BOLOGNA 60-51

La Fortitudo rientra di prepotenza sul parquet, con Sims e il solito Aradori che realizzano i primi due canestri del terzo quarto di gioco. Almeida infila la tripla del nuovo +9, ma il numero 4 della franchigia bolognese non si ferma e segna altri due canestri (di cui uno subendo fallo). Un canestro di Nikolic e i liberi di Fotu portano Treviso sul 46-38. Entrambe le squadre si riaccendono dall’arco, con le triple di Robertson da una parte e Nikolic dall’altra. È proprio quest’ultimo a servire in contropiede il compagno neozelandese, che subisce fallo, ma converte solo uno dei due liberi a disposizione. Due punti di Logan, altri liberi di Fotu e una tripla di Parks portano la squadra di casa al nuovo massimo vantaggio (56-41).
Con i liberi di un sempre più incontenibile Aradori (19 punti per lui finora) e una tripla di Lunen, Bologna torna a -10. Dopo i 2 punti di Tessitori da una parte e Cinciarini dall’altra, i liberi di Nikolic e un canestro e fallo di Daniel chiudono il terzo parziale sul 60-51.

QUARTO QUARTO

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – FORTITUDO POMPEA BOLOGNA 78-66

L’ultimo quarto si apre con una tripla di Cinciarini, che mostra tutta la propria esperienza e mette la firma sul -6 Fortitudo. A ricucire ulteriormente lo svantaggio è Daniel che segna il 60-56 e fa tremare i 5344 del Palaverde. L’uomo dell’ultimo quarto per la squadra di casa è Amedeo Tessitori, che oltre ad un’altra schiacciata risponde a Daniel e Sims con tre canestri. Sims e ancora Aradori provano a tenere la Effe a contatto, ma è sempre Tessitori che, con altri due canestri (18 punti alla fine per il numero 0 di TVB, MVP del match) trascina Treviso sul 72-64.
Jordan Parks (doppia doppia: 11 punti e 11 rimbalzi) subisce il quinto fallo di Lunen, che è costretto a lasciare il campo a 1 minuto e mezzo dalla fine. Due liberi di Daniel non bastano alla squadra ospite, che cede a Treviso dopo un canestro di Parks e una tripla di David Logan allo scadere che fa impazzire il pubblico di casa.

Foto Michele e Riccardo Gregolin

Interviste post partita nella pagina Facebook ufficiale di Treviso Basket.