SETTIMO SIGILLO TVB! GRANDE VITTORIA A MONTEGRANARO: (74-95)

XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 74-95

XL EXTRALIGHT: Rivali 0 (0/1 da 3), Corbett 15 (5/9, 1/5), Campogrande 9 (1/3, 2/3), Amoroso 17 (3/5, 3/8), Powell 19 (7/14, 0/1); Maspero 3 (1/1 da 3), Treier 0 (0/3 da 3), Zucca 8 (2/5 da 2), Gueye 3 (1/3 da 3). Ne: Angellotti, Cimini, Altavilla. All.: Ceccarelli

DE’ LONGHI
: Sabatini 9 (3/3, 1/2), Musso 14 (1/1, 3/5), Fantinelli 6 (1/4, 1/1), Lombardi 4 (2/2, 0/1), Brown 14 (5/8 da 2); Bruttini 4 (2/2 da 2), Swann 15 (2/3, 3/4), Antonutti 13 (3/4, 2/5), Barbante 3 (1/1 da 3), Poser, Imbrò 6 (0/3, 2/5), Negri 7 (1/1 da 2). All.: Pillastrini

ARBITRI
: Tirozzi, Wassermann, Capozziello

NOTE: pq 21-28, sq 43-51, tq 54-76. Tiri liberi: Mgr 14/16, TV 16/17. Rimbalzi: Mgr 18+9 (Zucca 2+4), TV 26+6 (Antonutti 6 dif.). Assist: Mgr 17 (Maspero 6), TV 18 (Fantinelli, Imbrò 4)


Una delle trasferte più lunghe ed impegnative per TVB va in scena a Montegranaro per la ventesima giornata del campionato di Serie A2 , dove a fare gli onori di casa sono i due ex Powell e Corbett, protagonisti del successo dei marchigiani al Palaverde nella partita d’andata. La De’Longhi si presenta in condizione ottimale dopo il rientro dell’influenzato Antonutti e con ben sei successi consecutivi che danno morale e fiducia. Coach Pillastrini schiera in campo, Fantinelli, Sabatini, Musso, Lombardi e Brown.
Il coach dell’Extralight Ceccarelli vuole invece ritrovare i due punti dopo la sconfitta subita a Verona per mantenere la terza posizione in classifica e inserisce dall’inizio Rivali, Campogrande, Corbett, Amoroso, Powell.

La De’Longhi si approccia al match mostrando sin da subito aggressività e intelligenza nella gestione delle giocate sia offensive che difensive. Musso e Brown (con un piazzato) portano avanti TVB per il 4-6 dopo due minuti di gioco ma
il protagonista d’inizio match per la Poderosa è l’ex Fortitudo e Roseto, Valerio Amoroso autore di 9 punti nei primi 3 minuti di gioco e con la sua classica tripla fronte canestro porta Montegranaro sul 9-8.
Da qui in poi sarà la De’Longhi a comandare punteggio e gioco. Matteo Negri realizza i due liberi che valgono il +10 16-26 prima del massimo vantaggio di +12 firmato da Eric Lombardi.
La Poderosa però non ci sta a chiudere il quarto con meno di venti punti a referto e infatti Gueye realizza la tripla del 19-28 prima della schiacciata di Powell che fissa definitivamente il punteggio sul 21-28.

Il secondo quarto si apre subito con la bomba del nuovo +10 firmata da Isaiah Swann prontissimo a trasformare in oro un rimbalzo offensivo di Brown.
L’appoggio a canestro sempre della guardia numero quattro in maglia azzurra Swann costringe coach Ceccarelli a chiamare il primo time-out di quarto al cui rientro Maspero piazza la tripla del -9 (24-33).
Treviso gioca una partita di grandissima sostanza con un’efficacia disarmante in fase offensiva. Il pallone è gestito sapientemente da Fantinelli e Sabatini e le percentuali al tiro si confermano ottime: le tre “bombe” firmate Fantinelli – Antonutti e Musso (8pt) portano sul +13 gli ospiti, costringendo nuovamente la Extralight a chiamare minuto (35-48).
I sessanta secondi prima dell’intervallo lungo metteno in mostra i due USA in maglia gialla che con un parziale di 6-0 riportano i padroni di casa sul -7 (41-48).
La faccia della “nuova” De’Longhi la mostra il gaucho Musso tornato a confermarsi letale da oltre l’arco: la sua tripla porta a 51 il tabellino bianco azzurro, prima dell’arresto e tiro vincente firmato da Corbett per il 43-51 con cui le squadre vanno al riposo.

Al rientro dagli spogliatoi la De’Longhi riesce a mantenere il vantaggio ottenuto grazie a Sabatini (da tre punti) e Musso che concretizza i tre liberi dopo il fallo commesso da Gueye nel tentativo di stoppata sul gaucho. (46-57)
Gueye commette la sconda ingenuità in pochi secondi portando la Poderosa a commettere il quarto fallo di squadra dopo solo 4 minuti di gioco.
Antonutti dalla sua mattonella non sbaglia, così come Swann dai 6.75 e la De’Longhi torna avanti di 13 (49-62).
Treviso cambia marcia in maniera impressionante e ad innescarla è ovviamente il capitano Fantinelli che in contropiede realizza il +18. Sawnn si dimostra perfetto da tre punti (3/4) prima del canestro di Bruttini per il (54-74). Il massimo vantaggio (+22) arriva proprio in chiusura di quarto con Antonutti pronto a concretizzare sulla sirena il piazzato che vale il definitivo 54-76.

L’ultimo periodo di gioco mostra quanto la compagine di coach Pillastrini sia cresciuta nelle ultime settimane, con una “poderosa” gestione del vantaggio ottenuta nel terzo quarto. Montegranaro si affida alle giocate degli americani ed a Valerio Amoroso per cercare di mantenersi in partita a differenza di TVB che risponde colpo su colpo ottenendo un netto successo grazie ad una prestazione corale; con ben quattro uomini in doppia cifra. Sono importanti e ottime le percentuali da oltre l’arco (13/24, 54%) determinanti le triple di Imbrò che tagliano le gambe ai padroni casa, ma anche nel pitturato (60%) con Brown e Antonutti che scavano il solco (67-89) con le loro giocate. A chiudere il match ci pensa la tripla del giovane ex Simone Barbante per il definitivo 74-95.