Si è brillantemente conclusa ieri a Mantova con la Finale Nazionale Under 17 chiusa al quarto posto la positiva stagione del Settore Giovanile Nutribullet Treviso Basket. Era l’annata post-covid, e dopo due stagioni di semi inattività la ripartenza dei giovani di TVB è stata davvero importante a dimostrazione che l’attenzione e il lavoro dello staff tecnico e fisico è proseguita anche negli anni più difficili, dove i ragazzi hanno dimostrato quella tenacia e quella passione che poi li hanno contraddistinti sul campo di gioco. I risultati sono andati anche oltre le aspettative, con la conquista di due Finali Nazionali con l’Under 19 (due settimane fa a Ragusa, raggiunti i quarti di finale) e la recente di Mantova con l’Under 17, spintasi fino alla semifinale, dove le compagini allenate da Paolo Sfriso (U19) e Francesco Basso (U17) si sono fatte notare per la loro compattezza e spirito di squadra, mettendo in luce anche individualità interessanti come ad esempio David Torresani inserito ieri nel primo quintetto della kermesse mantovana.

Roberto Rizzo, consigliere del Consorzio Universo Treviso delegato all’attività giovanile:

“I giovani sono al centro del progetto di Treviso Basket e del Consorzio: se tutti noi soci ci impegniamo a sostenere la nostra realtà è proprio perché ci piace pensare che i giovani del nostro territorio possano trovare ispirazione dai loro beniamini della prima squadra e allo stesso tempo praticare una disciplina sportiva bellissima. La stagione che sta terminando, grazie al settore giovanile di Treviso Basket, ha potuto riservarci grandi soddisfazioni in termini di risultati e tutti dobbiamo essere fieri dei nostri ragazzi, ma la cosa che deve renderci più felici in assoluto è stato il loro ritorno al basket giocato dopo due anni di pandemia.”

Alessio Collanega, responsabile organizzativo del Settore Giovanile TVB, traccia un bilancio dell’annata:
Abbiamo un settore giovanile che conta circa 250 bambini e ragazzi suddivisi nelle varie squadre dal Minibasket all’Under 19. Tre squadre partecipano ai campionati nazionali di Eccellenza, Under 15, 17 e 19, due squadre partecipano ai campionati Under 14 e Under 13 Elite regionali, a cui si aggiunge tutta l’attività Minibasket fino agli Under 12  in cui abbiamo impegnati centocinquanta bambini, Abbiamo anche la collaborazione con società esterna come Hesperia Treviso, Polisportiva Casale e l’attività di TVB Next che ci vede collaborare con una decina di realtà del territorio provinciale e regionale. Le soddisfazioni quest’anno non sono mancate, dopo due anni di inattività dei campionati siamo ripartiti con una programmazione quasi normale, i ragazzi hanno ripreso confidenza con il campo e con le partite perchè stare due anni senza giocare è stata dura. Per fare un esempio gli Under 13 (coach Marco Menegon con assistente Marco Montesano) l’ultima partita due anni fa l’avevano fatta nel Minibasket con i canestri bassi e si sono trovati ora a giocare con quelli normali, ma nonostante tutto hanno fatto un bel cammino  un percorso importante arrivando alla fase finale del Trofeo Regionale; idem gli Under14 altra squadra “autoctona” che viene dal nostro minibasket (i coach Mirco Saccardo, vice Montesano) che si sono spinti fino alla fase finale; L’Under 15 di coach Mirco Saccardo con assistente Menegon  ha partecipato al campionato Eccellenza dove si gioca a livello nazionale, è una squadra che gioca insieme dai tempi del Minibasket, diciamo la prima squadra interamente di giocatori prodotti da TVB visto che per la pandemia non abbiamo fatto reclutamento e sono stati bravi, arrivando fino alle porte della Finale Nazionale fermandosi alle porte degli spareggi con il Petrarca, pagando un po’ lo stop del basket giocato negli ultimi anni. Ottimi risultati sono venuti a livello nazionale dai più esperti:Le più grandi soddisfazioni sono arrivate dal “Supergruppo” di 18 ragazzi dal 2006 al 2004, gruppo che tutta la stagione ha disputato i campionati Eccellenza Under 17 e Under 19 e dato una mano alla prima squadra negli allenamenti.

L’U17 coach Francesco Basso, con assistenti Giovanni Spessotto e Mattia Francescon ha fatto una gran bella figura alle Finali Nazionali chiuse ieri a Mantova con un brillante quarto posto (sconfitta dopo due supplementari nella finalina per il 3° posto) dopo essersi qualificata grazie alo spareggio, e l’Under 19 di coach Paolo Sfriso, con gli assistenti Mirco Saccardo e Giovanni Spessotto, che a Ragusa hanno ben figurato fermandosi solo qi quarti di finale dopo una bella cavalcata partita dagli spareggi. Un gruppo talentuoso con ottimi prospetti, come dimostrato anche un mese fa circa a Varese nella finale della Next Gen con le squadre espressione dei settori giovanili di Serie A. Nelle finali abbiamo inserito anche i 2003 Ronca e Poser che sono in doppio tesseramento Oderzo e Vigor Conegliano ed erano aggregati durante la stagione alla prima squadra. Un bel coronamento di una stagione lunghissima e intensa dove è piaciuto molto lo spirito di squadra mostrato in campo che ci ha premesso spesso, sia con l’Under 17 che con la 19, di recuperare partite che sembravano compromesse reagendo sempre come squadra, unendosi e non mollando mai, una forza mentale che fa ben sperare per il futuro di questi ragazzi. Vorrei anche ricordare il lavoro, oltre che dei coach e assistenti, di Riccardo Toffolo, il nostro preparatore e della fisioterapista Stella Brugnone, sempre a disposizione dei nostri ragazzi

Questi risultati sono anche figli di un impegno che non è mai mancato nemmeno negli anni della pandemia con le difficoltà a mantenere il piano di lavoro?
“E’ stata dura per i ragazzi, quasi due anni di soli allenamenti, è stato impegnativo tenere viva la fiamma e consentire ai ragazzi pur nelle difficoltà di fare attività pur con le restrizioni e i protocolli. Abbiamo fatto allenamenti individuali, allenamenti all’aperto nei campetti, programmi personalizzati, e devo ringraziare la grande disponibilità del nostro staff di coach e preparatori e anche soprattutto i genitori per la disponibilità e i ragazzi per la serietà e lo spirito di adattamento. Quest’anno invece è stato piacevole ritornare in campo, giocare i campionati e ritrovarsi ai vertici, siamo ripartiti in tutti i sensi e siamo soddisfatti di quanto raccolto dopo tanto impegno da parte di tutti.”
Non solo successi di squadra, ma anche tanti ragazzi che si sono messi in luce a livello individuale:
“Anche dal punto di vista dei singoli abbiamo avuto un bel riconoscimento del lavoro svolto a Sant’Antonino e nelle palestre che ci mette a disposizione il Comune di Treviso: proprio adesso in questa settimana con l’ Under 20 a Roseto in raduno c’è Ronca, mentre Faggian la settimana prossima sarà con gli azzurrini dell’Under 18. Durante la stagione abbiamo avuto Guidolin e Prai convocati con con l’Under 16 e Tadiotto a un raduno Under 18,  Nelle finali abbiamo avuto a Mantova il nostro David Torresani (foto) inserito nel miglior quintetto, mentre Edo Ronca ha avuto l’onore di essere l’ MVP della fase a gironi Next Gen. Inoltre quando sono stati chiamati a giocare con la prima squadra i vari Vettori, Faggian, Pellizzari e altri hanno sempre ben figurato ritagliandosi anche qualche minuto di …gloria con i più grandi.”