NUTRIBULLET TREVISO BASKET 80 – 74  A/X ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO

NUTRIBULLET TREVISO BASKET: Russell 20 (6-11, 2-3), Green 9 (1-3, 1-5), Bortolani 15 (1-4, 4-11), Chillo 16 (0-2, 5-5), Sims 8 (4-6); Jurkatamm 3 (1-1 da 3), Dimsa 3 (0-2, 1-5), Jones 4 (0-2), Akele 2 (1-1, 0-2). Ne: Faggian, Pellizzari. All.: Nicola
AX ARMANI EXCHANGE: Grant 9 (1-4, 1-2), Hall 10 (2-3, 2-5), Datome 12 (3-5, 2-6), Ricci 4 (1-1, 0-3), Tarczewski 11 (4-6); Kell 2 (1-2, 0-1), Biligha 6 (3-5), Baldasso 7 (2-3, 1-4), Daniels 3 (0-1), Alviti 7 (1-1, 1-6), Bentil 3 (1-1 da 3). Ne: Erba. All.: Messina
ARBITRI: Begnis, Vicino, Valzani
NOTE: parziali 18-19, 29-32, 53-52. T.l.: TV 12/17, MI 14/16. Da 2: TV 13/31, MI 18/31. Da 3: TV 14/32, MI 8/28. Rimbalzi: TV 30 (11 off., Sims 7), MI 41 (16 off., Tarczewski 13). Assist: TV 17 (Russell e Chillo 4), MI 17 (Grant 6). Perse: TV 6, MI 11. Recuperi: TV 7, MI 4.
Spettatori 2485.

Ultima gara della stagione regolare al Palaverde per la Nutribullet TVB che, già salva, riceve al Palaverde la corazzata AX Armani Exchange Milano nel recupero della 17° giornata.
La squadra di coach Messina si schiera con Grant, Hall, Ricci, Datome e Tarcewski, risponde per TVB coach Marcelo Nicola, che deve fare a meno di Imbrò e Sokolowski,con Russell, Bortolani, Green, Chillo e Sims.  L’inizio partita è ottimo per i trevigiani che vogliono chiudere in bellezza di fronte al proprio pubblico: due bombe di Chillo e i canestri ravvicinati di Sims e Bortolani danno il 10-5 alla squadra di casa  dopo 4′. Gigi Datome risponde con due triple, ma Bortolani fa ancora male alla squadra che detiene il suo cartellino. Milano approfitta dei centimetri e fa valere il fisico con Tarcewski che schiaccia di prepotenza due volte, poi Ricci va sulla testa di Russell e l’Armani sorpassa (15-16 al 7′). Si scalda anche il neo arrivo Erick Green con la tripla del 18-16. Dalla panchina coach Messina fa uscire giocatori di spessore assoluto, Bentil scaglia la tripla del nuovo +1 milanese al 9′ per un altro sorpasso, 18-19 che è anche il risultato che chiude il primo quarto.

Nel secondo quarto TVB parte con grande intensità difensiva, raddoppiando e recuperando palloni. Gli ospiti trovano soluzioni ravvicinate con Biligha, ma Green e Akele con due belle soluzioni dalla media distanza trovano i punti che rimettono la Nutribullet con la testa avanti: 25-24 al 15′. Non è facile trovare il canestro contro la difesa dell’Olimpia che protegge bene il suo tabellone, ma la squadra di coach Nicola combatte e resta agganciata nonostante i tentativi di allungare delle scarpette rosse. Si segna poco da entrambe le parti, Sims realizza da sotto per il 27-26 al 17′,  ma nessuna delle due squadre riesce a confezionare un break importante. Baldasso segna da tre, ma Russell ruba palla e segna infiammando il Palaverde: 29-28. Si va al riposo con gli ospiti avanti 29-32 grazie a una serie di tiri liberi negli ultimi secondi.

Il terzo quarto prosegue sugli stessi binari, ma TVB sembra più fluida in attacco con Green che segna tre tiri liberi e Matteo Chillo che segna la sua terza bomba per il sorpasso 39-38 al 24′. Milano nonostante le assenze può contare su una panchina chilometrica, c’è anche l’ex Alviti che fa il suo esordio nella partita, invece la Nutribullet con le rotazioni ridotte all’osso cerca di combattere con agonismo su ogni pallone per restare agganciata: segna ancora uno scatenato Chillo, tripla a cui risponde proprio Alviti. Ma il lungo bolognese oggi ha la mano davvero torrida, va ancora a segno per la sua quinta tripla su cinque tentativi e subisce anche il fallo, azione da 4 punti per il capitano di giornata e il Palaverde si esalta per il +3 (48-45) al 26′. L’Armani prova ad alzare la difesa, ma la squadra di casa oggi fa sul serio e risponde colpo su colpo restando aggressiva e limitando i danni anche  quando fatica a segnare. Al 28′ Russell va dentro contro i colossi meneghini e porta TVB al massimo vantaggio: 50.45 e c’è time out di coach Messina.L’azzurro Biligha accorcia da sotto, ma i padroni di casa restano sul pezzo e resistono al rabbioso rientro degli ospiti. Milano ora fa sul serio, parziale 7-0 con Grant e Baldasso (da tre) che sorpassa, ma sulla sirena Bortolani piazza la tripla del +1, si va all’ultimo mini riposo sul 53-52.

L’ultimo quarto si apre con una tripla di Gigi Datome, ma TVB non molla e Weezy Russell valica la doppia cifra con un 2+1 che rimette avanti la Nutribullet (56-55) in un match con continui cambiamenti di “proprietario”. Aaron Jones inaugura il suo tabellino con i due tiri liberi del +3 (58-55). La difesa trevigiana continua a mettere sabbia negli ingranaggi dell’attacco milanese, Russell è dappertutto sia in difesa che in attacco, ruba un altro pallone e segna a ripetizione, prima in entrata, poi da tre dopo un grande rimbalzo in attacco di Akele: 63-55, +8, ma non è finita. Il Palaverde esplode alla tripla di Mikk Jurkatamm che chiude un brek impressionante di TVB, 13-0 e time out di coach Messina sul 66-55 al 33′. Che sia una serata magica per TVB viene certificato da un’altra azione da 4 punti (tripla + fallo), stavolta protagonista Giordano Bortolani per il nuovo +12 (70-58) al 34′. Milano non ci sta e accorcia il gap con Ricci e una tripla di Grant (72-65), ma Bortolani con sfrontatezza dopo due errori non perde la calma e trova la tripla del nuovo +10: 75-65 al 36′ TVB continua a difendere e ci crede, anche se i lombardi vanno a rimbalzo d’attacco con veemenza. Con gli extra possessi gli ospiti risalgono, Alviti segna due tiri liberi, poi Hall va a bersaglio da tre e al 37′ è “solo” +5 (75-70). Dopo aver preso fiato rientra il folletto Russell e subito si conferma in serata extra lusso (12 nell’ultimo quarto) per il 78-70. Jones domina i rimbalzi d’attacco nel finale e a 1′ dalla fine TVB è ancora avanti di 6 (78-72). Russell fa 1/2 ai liberi, poi TVB difende forte e vede lo striscione dell’insperato traguardo quando Green segna l’80-74 dalla lunetta con 30″ da giocare.
Alla fine è festa grande per una vittoria di prestigio della squadra trevigiana dopo una stagione complicata, che però potrebbe riservare una lieta sorpresa proprio nel finale.

Con questa inebriante vittoria la squadra di coach Marcelo Nicola andrà a giocare domenica l’ultimo match stagionale a Trieste, con la possibilità ancora viva di partecipare ai playoff.anche se non dipenderà solo dal risultato del match di TVB perchè per qualificarsi servirebbe anche la sconfitta di Pesaro a Napoli.

INTERVISTE E ALBUM FOTOGRAFICO SULLA PAGINA FACEBOOK DI TREVISO BASKET

 

(foto M.Gregolin)