TVB IN FINALE! VINCE CON AUTORITA’ GARA4 (57-78) E ORA LA SFIDA A CAPO D’ORLANDO (g1 e g2 al Palaverde 11 e 13/6)

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – REMER BLU BASKET TREVIGLIO 57-78

REMER: Pecchia 16 (3/7, 1/1), Caroti 12 (3/3, 2/4), Roberts (0/4, 0/3), Nikolic 10 (0/1, 1/4), Borra 2 (1/1 da 2); Reati 6 (1/2, 1/5), Palumbo 7 (2/2, 1/4), D’Almeida 4 (1/5 da 2), Abati Toure, Tiberti (0/1 da 2), Belotti, Siciliano. All.: Vertemati.
DE’ LONGHI: Imbrò 8 (2/8, 1/5), Burnett 12 (1/3, 3/4), Alviti 8 (4/4, 0/1), Severini 5 (1/1, 1/1), Tessitori 11 (3/7, 1/2); Logan 11 (1/2, 3/6), Sarto, Saladini, Vanin, Barbante 2 (1/1 da 2), Chillo 10 (5/7, 0/2), Uglietti 11 (2/5, 2/3). All.: Menetti.
Arbitri: Bartoli, Pierantozzi, Dionisi.
Note: pq 22-28, sq 34-42, tq 42-59. Tiri liberi: Treviglio 17/19, TV 5/7. Rimbalzi: Treviglio 5+27 (Pecchia 6), TV 6+28 (Chillo 2+6). Assist: Treviglio 7 (Reati 2, Pecchia 2), TV 16 (Burnett 6). 5 falli: Severini 34’16’’ (52-65). Spettatori: 3000


TVB E’ IN FINALE! La De’ Longhi Treviso Basket vince con una grande prova la battaglia di gara4 al PalaFacchetti, elimina la combattiva Remer Treviglio per 3-1 e si qualifica per la prima Finale della sua storia in A2 che inizierà con gara1 e gara2 martedì 11 e giovedì 13 al Palaverde con la già qualificata Capo d’Orlando (prevendita da domani, vedi spazio nella pagina).

Coach Menetti parte con Imbrò, Burnett, Tessitori, Severini e Alviti. Il primo canestro è una tripla frontale di Burnett, poi Alviti dalla media per la partenza sprint 5-0 dei trevigiani sospinti dai 300 tifosi TVB arrivati in Lombardia. Ma la Remer replica subito e trascinata da Nikolic piazza un break (9-0) che porta avanti i padroni di casa (9-5 al 3′). Entra Uglietti per Alviti, e capitan Imbrò prova a dare la scossa con 5 punti in fila per il -1 (11-10 al 5′). Il sorpasso lo firma proprio Uglietti che accetta la sfida della difesa lombarda e spara da tre, poi mette a segno un tiro libero e il controbreak di TVB (9-2) mette avanti gli ospiti (11-14). Al 6′ entra David Logan per quattro minuti di “rodaggio”, ma Pecchia va dentro di forza e pareggia con un gioco da tre punti. E’ ancora la “classe operaia” della squadra di coach Menetti a dare il “là” a un ulteriore allungo con tripla di Severini e contropiede di Uglietti e sul 14-19 coach Vertemati chiede time out al 7′. TVB abbassa il quintetto con sotto canestro Alviti e Chillo, ma si blocca in attacco e Palumbo pareggia a quota 19 con una tripla. Risponde ancora Uglietti, “on fire” da tre punti (9 punti e un grande impatto nel periodo), poi Chillo segna due canestri in fila (20-26). La Remer con TVB in bonus viaggia spesso il lunetta (11/12 nei tiri liberi nel primo quarto, solo 3 tirati da TVB, 5 all’intervallo) e la De’ Longhi chiude un ottimo primo parziale sul 22-28 con la schiacciata finale di Tessitori.


Il secondo periodo vede Treviso Basket insistere con l’intensità difensiva che regala canestri facili in transizione (due consecutivi di Alviti) e si spinge a +12 in avvio (22-34 al 12′), altro time out degli orobici. Con Tex e Chillo in campo insieme è difficile per la Remer entrare nell’area ospite, mentre la partita diventa fisica e ancor più intensa, con le due squadre che ora faticano a trovare tiri puliti e soffrono il caldo torrido del PalaFacchetti. Rientra Logan mentre Palumbo e Reati accorciano il gap approfittando del black out offensivo trevigiano: Treviglio risale a -5 (29-34 al 16′) e Severini esce con il terzo fallo. Dopo 4 minuti di astinenza David Logan inaugura la sua semifinale con la tripla, imitato da Tessitori (6/12 da tre nei primi 20′ per TVB) e arriva il 6-0 che rilancia i biancocelesti a +11 (29-40 al 17′). Pecchia e Caroti (da tre) ci provano ancora e Treviglio rientra a -6 (34-40), poi si va al riposo sul +8 (34-42) con due liberi di Tessitori.

Dopo l’intervallo lungo le due squadre soffrono un po’ il nervosismo e il gran caldo e l’inizio non è dei migliori, con percentuali di tiro basse e palle perse per entrambi. TVB ha la prima scossa da capitan Imbrò che difende duro e segna da tre il +13. Poi è la difesa che diventa impenetrabile, Tessitori e c. proteggono bene il canestro e lanciano i compagni, che trovano anche soluzioni pulite da tre: Logan, sempre più a suo agio in campo, incendia la retina, poi Tessitori (11 punti e 5 rimbalzi alla fine) e Burnett sparano da lontano e TVB vola a +21. Al PalaFacchetti si sentono solo i tifosi trevigiani, scatenati. La Remer che scende anche a -23 ci mette grinta, Dalmeida e Reati muovono il punteggio, ed è quasi un’impresa contro i tentacoli trevigiani (8 punti soltanto per i bergamaschi nel quarto contro la difesa arrembante di TVB) e la De’ Longhi chiude a +17 il terzo quarto (42-59).
Nell’ultimo quarto c’è il tentativo disperato di Treviglio che risale con grinta, dopo il nuovo +17 siglato da Matteo Imbrò in apertura con un siluro frontale da tre punti. Treviglio come ha fatto in tutta la sua splendida stagione non muore mai: prima si riavvicina a -11 e la respinge Severini da sotto (poi uscirà per 5 falli), poi Pecchia e le bombe di Caroti la riportano fino al -10 con un break di 13-6 (55-65). Dopo il time out di coach Menetti si riaccendono alla grande i due USA di Treviso e arriva l’8-0 che chiude virtualmente il match: il primo bengala è di un Logan centellinato, ma già in grande spolvero (11 punti con 3/6 da tre), poi si scatena Burnett (altra tripla, sarà 3/4 alla fine da tre, 11/24 di squadra) e va a segno Chillo (8 rimbalzi alla fine) da sotto (55-73 al 36′). La De’ Longhi non corre più rischi, Burnett gestisce bene gli attacchi e TVB con ben cinque uomini in doppia cifra e una solida prestazione di squadra può chiudere in controllo chiudendo un match che l’ha vista sempre condurre. Gli ultimi minuti vedono in campo i giovani della panchina per la chiusura 57-78 e la De’ Longhi TVB può festeggiare con i suoi splendidi tifosi la prima Finale della sua storia.