VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – DE’ LONGHI TREVISO 88-83

SEGAFREDO: Markovic 7 (2/2, 1/3), Belinelli 24 (4/9, 3/7), Abass 0 (0/1 da 3), Ricci 12 (2/3, 2/5), Gamble 5 (2/5); Pajola 6 (1/3, 1/3), Alibegovic 5 (1/2, 1/2), Adams 0 (0/1, 0/2), Hunter 14 (6/11), Teodosic 15 (0/1, 2/5). Ne: Deri, Nikolic All.: Djordjevic

DE’ LONGHI: Russell 15 (3/6, 2/3), Logan 10 (2/4, 2/7), Sokolowski 9 (2/3, 0/4), Akele 0 (0/1, 0/3), Mekowulu 23 (6/9, 1/2); Vildera 2 (1/3), Imbrò 13 (0/1, 3/8), Chillo 4 (1/2 da 3), Lockett 7 (1/4, 1/3). Ne: Faggian, Bartoli, Piccin. All.: Menetti

ARBITRI: Mazzoni, Giovannetti, Pepponi

NOTE: pq 16-18, sq 41-33, tq 63-54. T.l.: BOV 22/33, TV 23/30. Da 2: BOV 18/37, TV 15/31. Da 3: BOV 10/28, TV 10/32. Rimbalzi: BOV 34+23 (Hunter 8+4), TV 25+8 (Sokolowski 7+1). Assist: BOV 27 (Teodosic 8), TV 19 (Sokolowski 7). Perse: BOV 16, TV 12. Recuperi: BOV 9, TV 12. Fallo antisportivo a Chillo all’8’37” (6-13) e Hunter al 12’51” (25-22). 5 falli: Chillo al 34’04” (72-68), Logan al 38’02” (78-76), Pajola al 39’50” (84-81).

A 24 ore di distanza dal primo episodio, alla Segafredo Arena di Bologna è andata in scena stasera gara2 dei quarti di finale playoff tra le V nere padrone di casa e la De’ Longhi Treviso Basket che dopo il ko di gara1 ha disputato un grande match perso solo nel concitato finale. La squadra trevigiana gioca stasera una partita tosta per 40 minuti e si deve arrendere solo nel convulso finale a una Segafredo Bologna più fisica e profonda. Da lunedì però nel “suo” Palaverde TVB potrà fare tesoro di quanto di buono fatto nelle prime due gare e cercare così di allungare una serie che come ha dimostrato l’andamento di questa gara2 non è ancora assolutamente finita.

Coach Menetti ripropone lo starting five di ieri con Russell, Logan, Sokolowski, Akele e Mekowulu, anche coach Djordjevic conferma i suoi cinque con Markovic, Belinelli, Abass, Ricci, Gamble.
Anche in gara2 l’avvio di Belinelli è incendiario con la tripla che inaugura il match, ma Mekowulu risponde da sotto.L’energia sotto canestro del centro nigeriano concede extra possessi a TVB che però non concretizza (0/6 da tre nei primi 5′). La difesa della squadra trevigiana però consente alla De’ Longhi di restare attaccata e anzi di mettere la testa avanti (5-7 al 5′) con un layup di David Logan e un tiro libero di Mekowulu. Si segna poco e allora la Virtus prova a muovere le acque con l’ingresso d Teodosic e Pajola, decisivo in gara1. Sokolowski e compagni continuano a rubare palloni (6 nel 1° quarto) e a sporcare le percentuali bolognesi (5 punti in 7 minuti per l’attacco di casa), mentre capitan Imbrò appena entrato spara la tripla del +5 (5-10) al 7′. Time out di Sasha Djordjevic, ma i ragazzi di coach Menetti continuano a combattere e salgono a +7 con la tripla di Lockett: 6-13 al 9′. Un antisportivo a Chillo consente alla Segafredo di rientrare con 5 punti (tiri liberi di Teodosic e tripla di Alibegovic), poi Pajola pareggia da sotto firmando il 7-0 che rimette la gara in equilibrio. Ma la De’ Longhi non si perde d’animo, Imbrò replica da tre, ma lo imita Teodosic (16-16). Il primo quarto si chiude con il +2 per TVB con il canestro del 16-18 firmato da Lockett su bell’assist di Vildera.
In avvio di secondo quarto pareggia Alibegovic, che uscirà subito dopo per un taglio al viso, ma un combattivo Giovanni Vildera in tap in tiene avanti Treviso (18-20). Il match è spigoloso ed equilibrato, Teodosic sfrutta la sua abilità nel subire falli e porta avanti la Virtus, ma rientra Mekowulu pareggia con una schiacciata (22–22) al 13′. Capitan Ricci mette il +3, ma TVB continua a difendere con aggressività impedendo spesso alla squadra di casa di andare al tiro con blitz difensivi di grande efficacia. Hunter commette antisportivo, Imbrò trasforma i liberi del -1 (25-24), poi Sokolowski vola in contropiede per un altro sorpasso (25-26) al 14′. Si resta a braccetto fino al tentativo di allungo bolognese (32-26) con Markovic e Gamble al 16′. TVB accusa il colpo, Belinelli segna tre tiri liberi per il +9 (35-26) mentre l’attacco trevigiano fatica contro una difesa sempre più fisica della squadra di casa. Ci pensa il “prof” Logan con la sua prima bomba e un layup a ridurre il gap (35-31 al 17′), time out bolognese. Sale in cattedra Belinelli (11 punti all’intervallo) con il 2+1 che riporta la Segafredo a +9 (40-31), ma Russell manda in cielo un ottimo Mekowulu che schiaccia il -7. Si va al riposo sul 41-33.
Il terzo quarto vede la squadra di Menetti uscire dagli spogliatoi con il piglio giusto, 2+1 di Mika Sokolowski per il -5., ma Belinelli con due canestri in fila riporta Bologna avanti. Rispetto a gara1 la De’ Longhi TVB è molto più efficace in attacco nei pressi del canestro, Mekowulu mette il gioco da tre punti, ma risponde la Virtus con le triple di Markovic e Ricci che allungano al massimo vantaggio, 51-39 al 23′. E’ un momento-chiave del match e TVB cerca le risorse per rientrare. L’orgoglio di Russell e Mekowulu riduce  il gap a -8 (51-43) e la squadra veneta resta in linea di galleggiamento anche se le energie cominciano a scarseggiare e la difesa non è più aggressiva come nella prima parte di gara. Ne approfitta Hunter con due soluzioni ravvicinate e la forbice si allarga (58-43). Time out di coach Menetti al 26′ per fermare l’emorragia. Chris Mekowulu, altra grande prestazione all’esordio nei playoff, piazza quattro punti in fila, poi Russell porta isuoi a -10 (58-48). TVB è viva, Weezy Russell segna (60-50), poi Mekowulu stoppa tre volte di seguito i tentativi bolognesi, lo sforzo difensivo del centro nigeriano (5 stoppate alla fine) viene premiato dalla tripla di Russell (8 punti nel terzo quarto) che porta TVB a -6 (60-54). Capitan Imbrò esce per un colpo alla spalla sinistra già dolente, poi Milos Teodosic con la sua classe tira fuori dal cilindro una bomba cruciale e i due tiri liberi che permettono alla Segafredo di restare avanti al 30′ (63-54).
 Trent Lockett apre l’ultimo quarto con i tiri liberi del -7, poi Mekowulu (da tre!) replica a Pajola e il match si fa infuocato: 66-59 al 32′. Chris Mekowulu continua la sua magica serata (23 punti, 7 rimbalzi, 6 stoppate, 9 falli subiti, 679 da due, 1/2 da tre, 8/10 ai liberi), Russell alza il pallone e il nigeriano affonda la bimane del -5 (66-51), time out di coach Djordjevic. Nel momento del bisogno escono le star bolognesi, Belinessi piazza la tripla, ma risponde un Russell in trance agonistica: 69-64. I contatti si sprecano, e nel clima di battaglia si esalta Matteo Chillo che spara la tripla del -3 (70-67), poi Sokolowsi (9 punti, 8 rimbalzi, 7 assist) sigla il -2 dalla lunetta (70-68) al 34′. Chillo esce per 5 falli concedendo a Gamble un 2+1 (73-68). A 5′ dalla fine con il cuore e con la testa la De’ Longhi riesce ad agganciare gli avversari, il pareggio arriva con la tripla di Imbrò (73-73) al 4’15” dalla fine. Hunter piazza il 2+1, poi monta la difesa delle V nere e ogni tiro diventa difficile per gli ospiti. Non per David Logan che incendia la retina per il nuovo pareggio a quota 76 con 3 minuti da giocare. Gamble va a segno, poi Logan esce per 5 falli a 2′ dalla fine. Teodosic (15 punti e 8 assist) fa 2/2 per l’80-76, risponde Russell (15 punti e 2 assist) per il -2, poi Sokolowski fa 1/2, 80-79 a 1’10” dalla fine. Marco Belinelli (24 punti, top scorer del match) marcatissimo spara la bomba del +4, poi a 45″ dalla fine Mekowulu accorcia sull’ 83-81 a 45″ dalla fine, ma Teodosic torna il lunetta: 1/2 e a 12″ dalla fine TVB è a -3 (84-81). L’ultimo pallone scotta, ma capitan Imbrò (13 punti con 3/8 da tre) è scaltro e subisce fallo sul tiro da tre. Purtroppo la ghiotta occasione viene vanificata dal 2/3. Belinelli invece è più freddo, fa 2/2 e l’ultima palla persa condanna una De’ Longhi mai doma per il faticato successo finale della Virtus: 88-83.
Lunedì sera dopo le prime due partite in terra bolognese la serie si sposta al Palaverde per gara3, in programma alle 20.45 (diretta Rai Sport HD e Eurosport Player). Gara4 (ev.) si giocherà mercoledì 19 al Palaverde, eventuale gara5 venerdì 21 a Bologna.

INTERVISTE POST GARA E LE IMMAGINI DEL MATCH SULLA PAGINA FACEBOOK DI TREVISO BASKET

(foto Virtus Bo/Ciamillo)