UNA COMPATTA TVB VINCE A MANTOVA. (74-80)

POMPEA MANTOVA – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 74-80

Mantova: Vencato 9 (1/2, 1/4), Morse 15 (7/8 da 2), Raspino 8 (475, 0/1), Visconti 10 (2/3, 2/7), Ferrara, Ghersetti 16 (6/7, 1/3), Maspero 4 (1/2, 0/1), Warren 4 (0/3, 0/4), Cucci 8 (3/4, 0/2). N.e.: Poggi. All.: Seravalli

Treviso: Tessitori 6 (2/3 da 2), Sarto 2 (1/1, 0/3), Alviti (0/1, 0/2), Wayns 18 (3/5, 3/8), Imbrò 21 (4/5, 2/11), Chillo 12 (5/6, 0/1), Uglietti 10 (3/5, 1/1), Lombardi 11 (2/4, 1/2). N.e.: Listuzzi, Tomassini, Barbante. Coach: Menetti

Arbitri: Beneduce, Capurro, Barbiero

Note: pq 21-20, sq 33-38, tq 58-56. Tiri liberi: MN 14/21, TV 19/28. Rimbalzi: MN 7+21 (Morse 1+5), TV 14+23 (Chillo 5+6). Assist: MN 11 (Maspero 3), TV 6 (Wayns 3). 5 falli: Mario Ghersetti 39’55’’ Fallo Tecnico: Tommaso Raspino (14’07’’), Alberto Seravalli (23’18’’), Massimiliano Menetti (27’57’’).

Spettatori: 1500


La De’ Longhi Treviso basket espugna il Palabam di Mantova dopo il successo nel derby veneto contro Verona regalando al presidente Vazzoler un felice compleanno. L’assenza di Burnett sommata a quella di Antonutti ed Epifani, costringe coach Menetti a ridisegnare il quintetto di partenza con Wayns nel ruolo di play, Imbrò, Alviti, Lomabrdi e Tessitori. Coach Seravalli risponde con Warren, raspino, Ghersetti, Morse, Cucci.


L’inizio del match ha come protagonisti i due centri Morse per i padroni di casa e Tessitori per TVB che a spallate sotto canestro si fa spazio e realizza con l’aiuto del tabellone il 4 a 6. Wayns mette la prima bomba del match, prima Ghersetti e poi Raspino in penetrazione tengono gli Stings sul +2 dopo sette minuti di gioco. In uno spento PalaBam, la difesa della De’Longhi si addormenta lasciandosi punire da Morse e Visconti.
+ 4 Pompea (17-13) e Menetti arrabbiatissimo chiama minuto. (17-13). Il canestro dall’angolo con fallo di Uglietti è una secchiata d’acqua fresca che risveglia momentaneamente TVB. I liberi di Cucci e poi quelli di Wayns chiudono il primo quarto sul 21 a 20 per gli Stings.

 

Al rientro in campo, coach Menetti conferma l’energico Uglietti insieme a Chillo per fronteggiare Cucci. È proprio il centro bolognese di TVB che recupera la sfera a metà campo volando ad appoggiare a canestro il nuovo vantaggio TVB. (23-24). Il giovane Sarto al suo esordio in campionato ripaga la fiducia di coach Menetti mandando a bersaglio il piazzato che da il via al parziale di 7-2 ospite completato dai cinque punti consecutivi di Lombardi (tripla e liberi). (26-32). Ghersetti e Imbrò chiudono un primo tempo denso di errori in entrambe le metà campo, (12 palle perse per entrambe le squadre) sul +5 TVB. (33-38)

 

Il terzo quarto inizia con le proteste della panchina di casa che costano il secondo tecnico della gara. Wayns imita Burnett, attacca il ferro con decisione e trascina la De’ Longhi sul (37-41) La costante intensità difensiva della De’Longhi con raddoppi sistematici sui portatori di palla, manda in confusione l’attacco di casa, Wayns serve un assist al bacio a Chillo libero di firmare, indisturbato, il massimo vantaggio per TVB. (40-47) La zampata utile a spezzare la gara non arriva. Ghersetti non sta a guardare e risveglia il PalaBam trascinando i lombardi con l’aiuto di Maspero al nuovo vantaggio (56-54). Wayns pareggia e sulla sirena è ancora Maspero sfruttando il tabellone a siglare il +2 Pompea. (58-56)

 

L’ultimo quarto è una lotta continua su ogni pallone, come contro Verona Matteo Imbrò indossa il mantello del leader, Chillo quello di wrestler d’area, tirando giù rimbalzi in attacco e difesa (saranno 11 poi a fine partita con 5 in attacco). Coach Menetti chiedeva grande compattezza e la squadra ha risposto in maniera eccezionale trovando nei momenti più complicati i protagonisti per costruire questo importante successo che arriva partendo dall’ottima difesa di Uglietti che annulla Warren e da un Matteo Imbrò top scorer della gara che con un attacco al ferro vincente mantiene TVB avanti sul 62 a 63. Mantova conferma di essere una squadra tosta e lotta fino all’ultimo trovando in Vencatoi e <Visconti gli autori delle due triple che valgono il -3 a 2 minuti dal termine. Per chiudere il match servono due colpi mortiferi che sono quelli scoccati da Uglietti e Wayns che da oltre l’arco pongono di fatto fine alle ostilità. Gli ultimi secondo di gara sono un susseguirsi di falli e tiri liberi che fissano definitivamente il punteggio sul 74 a 80 per TVB.


La De’ Longhi tornerà al PalaVerde Domenica prossima (18 Novembre) contro Jesi alle 18:00.